Cardi saltati

cardi saltati ricettaQuesta ricetta di cardi saltati potrebbe essere un buono spunto in vista delle feste invernali. Tempo fa era un ingrediente invernale della cucina povera, oggigiorno il cardo è diventato un’ortaggio ricercato. Sarà per il suo gusto prelibato, sarà che è reperibile solo nei mesi più freddi di autunno ed inverno, sarà che coltivarlo richiede un certo lavoro? Il cardo appartiene alla stessa famiglia del carciofo. Infatti, se non lo si taglia in tempo per essere mangiato, e lo si lascia crescere, produce dei fiori incantevoli simili a quelli del carciofo. Come molti ortaggi, anche il cardo fa molto bene all’organismo. Per il suo gusto delicato, con qualche nota amara, il cardo si presta a ricette gentili, abbinato a latticini, besciamelle. In questa sede si propongono non semplici cardi saltati, saporiti già secondo questo metodo, ma cardi saltati con acciughe, ancor più gustosi.
L’unica nota negativa di questo ortaggio, per chi non ha abbastanza tempo da spendere, è che richiede pazienza per essere preparato e cucinato.
Cercate di acquistare cardi freschi, chiari e quindi teneri.[banner align=”alignnone”]

Ricetta Cardi saltati Contorno

STAGIONALITA’: autunno, inverno
PREPARAZIONE: 15 minuti
COTTURA: 2 ore
DIFFICOLTA’: bassa

Ingredienti per 4 persone

1 kg di cardi
1 limone
3 spicchi di aglio
6 filetti di accighe sotto’olio
4 foglie di alloro
noce moscata
cannella in polvere
4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale e pepe

PREPARAZIONE

  1. Pulite i cardi. Si procede eliminando le costole esterne se sciupate e dure. Tagliate la base a cui sono attaccate tutte le costole. Togliete i filamenti, passando sul dorso di ogni costola con un coltello a lama corta e liscia, oppure con un pelapatate affilato.
  2. Tagliate i cardi puliti a pezzetti lunghi 5 cm ed immergeteli in acqua fredda acidulata con succo di limone. In questo modo non anneriranno.
  3. Lessateli in una pentola con abbondante acqua bollente, leggermente salata, a fiamma media, per 1 ora e mezza.[banner align=”alignnone”]
  4. Passato il tempo, scolateli e metteteli in una padella con l’olio, le foglie d’alloro, l’aglio schiacciato con una forchetta e fateli saltare per qualche minuto a fuoco vivo, giusto il tempo che si insaporiscano.
  5. Sgocciolate i  filetti di acciuga, schiacciateli in un angolo della padella finchè non si sciolgono nel fondo di cottura.
    Mescolate tutti gli ingredienti con cura, in modo che i cardi prendano sapore.
  6. Spolverizzate con cannella e pepe, bagnate con qualche cucchiaio d’acqua calda, per avere un pò più di fondo di cottura. Lasciate cuocere per altri 20 minuti, a fiamma media, mescolando spesso. A fine cottura regolate di sale e servite i cardi saltati come contorno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AIUTA IL CUCCHIAIO VERDE A CRESCERE