Pizza

Pizza impasto ricetta baseSaper fare l’impasto base della pizza è una qualità considerevole, perchè ti permette, se ben organizzati con i tempi, di preparare gustose pizze, focacce, calzoni, panzerotti, e guarnirli personalmente secondo i propri gusti. Ci si toglie uno sfizio, mangiando qualcosa di goloso e si risparmia qualcosina.
Vi sono moltissime ricette ormai che spiegano come realizzare l’impasto della pizza. Dalla televisione alle riviste, ai libri, esistono tante versioni e nessuna certezza sul risultato. Questa ricetta che spiega come preparare l’impasto base della pizza, mi sembra piuttosto azzeccata e semplice da seguire. Ciò che importa è rispettare i tempi, avere dei buoni ingredienti per guarnire la pizza ed un forno molto caldo.


PizzaRicetta Base

STAGIONALITA’: tutto l’anno
PREPARAZIONE: 5 minuti + 2 ore e mezza circa di riposo
COTTURA: a seconda degli ingredienti e dello spessore della pasta
DIFFICOLTA’: media

Ingredienti per 500 g di impasto

375 g di farina tipo 0
0,6 + 0,6 dl di acqua tiepida
6 g di lievito secco oppure 15 g di lievito fresco
olio extravergine d’oliva
sale

PREPARAZIONE

  1. Ecco il procedimento per realizzare l’impasto base della pizza. Disponete la farina sul piano di lavoro. Formate una fontana e versateci al centro 0,6 dl di acqua tiepida.
  2. Prendete il lievito che avete a disposizione e scioglietelo nell’acqua posta al centro. Non impastate ancora la farina e l’acqua. Lasciate attivare il lievito per una decina di minuti, mentre il processo è in atto, conviene coprire il tutto con una ciotola.

  3. Quando il lievito si sarà attivato, distribuite un cucchiaino scarso di sale sulla farina. Ora si può lavorare l’impasto aggiungendo altri 0,6 dl di acqua tiepida e due cucchiai di olio extravergine d’oliva.
    Lavorate l’impasto per qualche minuto, finchè la pasta non vi sembrerà elastica e liscia.
  4. A questo punto date all’impasto per la pizza la forma di una palla, ungetela di olio e mettetela in un’ampia ciotola e copritela con un telo umido.
  5. Ponete la ciotola in un luogo tiepido della casa, anche la credenza può andar bene, e lasciate lievitare l’impasto per un paio di ore. In questo arco di tempo la pasta raddoppierà in volume.
  6. Quando la pasta della pizza raggiungerà il doppio delle dimensioni, sgonfiatela lavorandola poco e delicatamente con le mani. Quindi lasciatela lievitare altri 20-30 minuti.
  7. Ora l’impasto è pronto per essere steso sul piano di lavoro infarinato, oppure su una teglia unta d’olio.
    Se la pasta dovesse essere troppo elastica, ed avere come effetto il ritirarsi dopo averla stesa, conviene lasciarla riposare ancora qualche minuto.

One Comment

  1. Roberta

    17 febbraio 2015 at 16:29

    Salve, visitando la rubrica dedicata al pane e ai lievitati in genere ho notato che si usa troppo lievito di birra. Si sa che allungando un po’ i tempi si usa pochissimo lievito, così che i cibi siano più facilmente digeribili. Saluti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AIUTA IL CUCCHIAIO VERDE A CRESCERE